Casa Batllo è un magnifico edificio situato nel Passeig de Gracia di Barcellona, ​​costruito da Antoni Gaudi nel 1877. Ma Gaudi, che ha costruito questo edificio, probabilmente trova qualcosa da aggiungere e modificarlo nel tempo, e per questo motivo, insieme a Josep Maria Jujol, ricostruisce la struttura e lo trasforma in ciò che vediamo oggi. L’edificio, costruito nel 1877, fu ridisegnato tra il 1905 e il 1907.

Un classico di Gaudi

Casa Batllo, il cui nome locale è “Casa del ossos”, è stata creata per una famiglia della classe media. Come tutto ciò che Gaudi fa, questa struttura è davvero impressionante. Il piano terra dell’edificio, che è uno dei moderni esempi architettonici, è unico sia per il piano che per la faccia che dà all’esterno. Vale la pena vederlo con le sue finestre ovali informe e le sculture di pietra. Quando Casa Batllo viene esaminata da un punto di vista architettonico, puoi sentire che l’obiettivo del suo designer è quello di evitare le linee rette. Gran parte della sua faccia frontale è ricoperta da ceramiche rotte e resa asimmetrica. Il tetto è curvo nel tentativo di assomigliare a un dinosauro o un drago. Rispetto a Casa Mila, un altro capolavoro di Gaudì, Casa Batlló è stata costruita con la riprogettazione di una casa del 19 ° secolo, con un esterno e interni impressionanti come fiabe. Come in tutto il lavoro di Gaudi, le linee rette non vengono utilizzate all’interno di questo luogo. Gaudi ha considerato ogni dettaglio di Casa Batlló con le sue porte in legno, le finestre ricamate in vetro, le piastrelle colorate e il camino scolpito.

Modernismo ed esempio in stile Liberty

Questa casa, progettata da Gaudì, può essere generalmente descritta come un esempio di modernismo o Art Nouveau. Tuttavia, penso che queste distinzioni non siano sufficienti. Il piano terra presenta una rete particolarmente insolita di venature delle foglie, finestre ovali irregolari e opere in pietra come sculture che scorrono dal soffitto alla facciata. Ci sono alcune linee rette in mezzo e la maggior parte della facciata è decorata con un mosaico colorato fatto di piastrelle di ceramica rotte. Come si può facilmente vedere nell’uso solido del tetto, proprio come è stato provato in Casa Mila, esiste una struttura costruttiva in forma di paraobolica, se. Questa costruzione ispirata allo scheletro del serpente è una delle invenzioni di Gaudi.